Dopo le due vittorie consecutive con Napoli e Pisa, facendo 119 punti e subendone 0, le Donne Etrusche affrontano, tra le mura amiche del Sabbione di Siena, il Ferrara , vera e propria novità per la franchigia Tosco -Umbra.

Le Etrusche partono forte, ma sprecano troppo, nei primi 5 min dell’ incontro si trovano ben tre volte vicino alla marcatura, che per errori banali commessi in prossimità della riga di meta, non viene mai concretizzata.

Le Ferraresi, visto la non concretezza in fase offensiva delle avversarie, trovano coraggio cercando di prendere le redini del gioco, fino a quando al 10’, capitan Keller, si crea un bel break tra la difesa avversaria e ricicla il pallone per Pagani, che va a schiacciare l’ovale in meta per il momentaneo 5-0.

Le Etrusche, galvanizzate dalla prima meta, ritrovano grinta e coraggio, e fino al trentesimo è un monologo rosso-blu, dove vanno a segnare per altre due volte con Bianchi prima, che prendendo palla nella propria 22 si crea spazio tra le avversarie risalendo tutto il campo, e con Pinto poi, a compimento di una bella azione corale della 3/4, fissando il risultato sul 17-0.

Prima della fine della prima frazione di gioco c’è tempo per un giallo ai danni delle Padrone di casa per fallo ripetuto, ma le ferraresi non ne approfittano, complice anche la sempre attenta difesa Etrusca.

Il secondo tempo si riapre con le ospiti che tentano di smuovere il tabellone a loro favore, ma il gioco è continuamente interrotto dai numerosi fischi dell’arbitro che frazionano molto l’incontro, e che insieme al campo pesante rende la partita un po’ statica.

Coach Villanacci inizia con i cambi mettendo Giovannini al posto di Matteo, Martignago al posto di Lanini e Cimino G. al posto di Cimino A., così le padrone di casa riprendono vigore e vanno a schiacciare la meta del punto bonus ancora con Bianchi.

Rinfrancate dal punteggio le rosso- blu si distraggono e le ospiti ne approfittano segnando la meta del momentaneo 22-5.

Nel finale c’è ancora tempo per l’ultima meta di Bianchi, brava a calciarsi l’ovale e andarlo a schiacciare per il definitivo 29-5.

Coach Villanacci a fine partita: “mi ritengo soddisfatto della prova complessiva della squadra, per esigenze ho dovuto far giocare alcune ragazze fuori ruolo, ma sono contento che si sono comportate egregiamente, poi un’altra cosa di cui sono molto orgoglioso, è che le ragazze che sono subentrate alle titolari hanno tenuto sempre alto il ritmo di gara, a conferma del buon lavoro svolto da tutto lo staff e dal fatto di poter contare su una bella rosa. Ora siamo già orientati verso il prossimo match, dove affronteremo le belve neroverdi dell’Aquila, squadra sempre ostica, soprattutto quando come domenica prossima, giocherà tra le mura amiche di Poggio Picenze.”

Mastroforti, Pinto, Matteo ( 10st Giovannini), Bianchi, Bettarelli, Barilari, Pagani (75st Salvatori), Keller (cap.), Cimino A. ( 10st Cimino G.), Marcorelli, Roggi (75st Sparla), Lanini (10 st Martignago), Bartolozzi, Rossini, Al Majali

A disp. Panfili, Piccioni, Rofi

All. Villanacci

Similar Posts

Comments are closed.